• NaraMe Editor

Digital Advertisement: da dove iniziare la tua strategia



Quando si parla di strategia online spesso si confonde la strategia social con quella più ampia che coinvolge tutto il mondo del web. E ciò porta solo una grande confusione che spesso conduce ad errori e, soprattutto, ad uno spreco di denaro. Vediamo come evitare questo problema facendo innanzitutto le dovute distinzioni tra una e l’altra strategia, e su come pianificare la strategia di Digital Advertisement di un brand.


Digital Advertisement è Social Media Advertisement?

La risposta immediata da dare a questo quesito è: NI. Il digital advertisement, infatti, raccoglie un raggio più ampio d’azione che un brand può intraprendere sul web, includendo i social media ma non limitandosi ad essi. Il social media advertisement, invece, combina l’utilizzo di post definiti “in organica” (gratuiti) a quelli “paid”, ossia a pagamento. Ovviamente la pubblicità sui social va a completare la digital strategy, e al giorno d’oggi diventa una delle componenti più importanti.

Prima di buttarsi sulla pianificazione è bene avere una strategia alla base per non disperdere energie e soldi. Vediamo quindi i punti fondamentali sa seguire per strutturare una strategia di digital advertisement davvero completa.




1. Sito Web Aziendale: la base del tuo brand

Per dare vita alla propria presenza sul web è importante avere un sito aziendale che sia:

- User friendly

- Ingaggiante dal punto di vista grafico

- Sempre aggiornato

- Rappresentante l’anima dell’azienda

Solo così il potenziale cliente che cerca il tuo prodotto, o similari, trova immediatamente le informazioni necessarie e si stabilisce così un primo punto di contatto. È importante avere un sito web sempre aggiornato e animato da articoli, fotografie o testimonianze dei clienti che hanno già avuto modo di provare il prodotto.


2. SEO: Search Engine Optimization

Per molti rappresenta una sigla sconosciuta, ma per chi lavora nell’ambito digital è la combinazione d’oro per ottenere buoni risultati in termini di ricerca sulle maggiori piattaforme, dove Google ovviamente la fa da padrone. Insomma è uno dei guru del web. Ma esattamente, a che cosa serve la SEO? Serve soprattutto a dirigere il traffico verso il tuo sito internet grazie al processo di indicizzazione nelle pagine di ricerca secondo parole chiave che milioni di utenti digitano ogni giorno nei motori di ricerca. La SEO va curata costantemente per aggiornare il sito web e permettergli così di restare sempre in cima alle pagine di ricerca.

Vuoi scoprire come migliorare la tua SEO? Contattaci subito.


3. Content Marketing: il contenuto che parla di te

Ne abbiamo già parlato nell’articolo “Che Cos’è il Content Marketing?” e vogliamo ribadirlo anche qui: il Content Marketing è la spina dorsale del brand perché parla di lui più di ogni altra cosa. Le immagini e i video che raccontano l’azienda sono il biglietto da visita più importante perché permettono al cliente di immergersi completamente nella realtà del brand e di respirarne a fondo l’aria. È fondamentale, quindi, curare la propria Content Strategy così da raggiungere i clienti con le immagini ancora prima di raccontare la propria storia a parole.


4. Email Marketing: resta in contatto con il cliente

Nonostante le ultime leggi sul GDPR approvate in territorio Europeo, le quali restringono la potenziale reach automatica delle email aziendali, l’email marketing è tutt’altro che morto!

Questo strumento ti permette, una volta acquisiti i contatti, di restare in contatto con i tuoi clienti inviandogli aggiornamenti costanti sulle novità della tua attività, promozioni o saldi stagionali. Attenzione solamente a come si struttura la strategia di Email Marketing: troppe email, infatti, hanno un effetto controproducente.









5. Social Media Strategy: fai parlare di te dagli altri

Come anticipato, la Social Media Strategy è ormai componente fondamentale della digital strategy che, assieme alla SEO, rappresenta la passerella di visibilità più importante del momento. È fondamentale quindi pianificare con cura le seguenti azioni:

- Calendario Editoriale - Content

- Calendario Digital Advertisement

- Interconnessione con Sito Web

Per massimizzare la resa dei canali Social che parlano del nostro brand.

Approfondiremo comunque questo argomento nei prossimi articoli.


6. Report: l’importanza del Pay-per-Click

È importante sponsorizzare il proprio brand attraverso i canali ufficiali, ma perchè non sfruttare al meglio i canali secondari? Ecco che il Pay-per-Click diventa fondamentale permettendo di inserire i propri banner pubblicitari all’interno di altre piattaforme come giornali, web radio, siti di gaming e così via. Il modo più semplice e comune per far trovare il proprio business su altre piattaforme è tramite Google AdWords, che però non garantisce la presenza controllata sulle piattaforme scelte a meno che non si investano grosse somme.

È chiaro quindi che la strategia di digital advertisement non è un lavoro semplice o immediato. Se avessi bisogno di una consulenza o di supporto per la tua digital strategy, non esitare a contattarci. Inizia ora la tua innovazione digitale!


Fonte: https://ontopvisibility.com/the-elements-of-a-successful-digital-marketing-strategy/

Logo Narame (Large Size) .png