• NaraMe Editor

Instagram: la miniera d'oro di Facebook


Nel 2019 gli investimenti in advertising da parte delle aziende sulla piattaforma social Instagram sono state di oltre 20 miliardi. Questo dato conferma l'importanza sempre più fondamentale della piattaforma per il gruppo di Zuckerberg. Facebook: Instagram, una miniera d’oro

Correva il lontano 2012, quando Instagram venne acquistato da Facebook per 730 milioni di dollari - scelta molto criticata perché considerata poco lungimirante e senza una precisa strategia - ma che si rivela oggi la scelta migliore che Mark Zuckerberg e l'azienda potessero fare. Instagram, infatti, si rivela sempre più fondamentale per il business di Facebook.


Le cifre parlano chiaro: solo nel 2019 la piattaforma social ha generato gli utili legati all'advertising per circa 20 miliardi di dollari. Questa cifra, secondo fonti non ufficiali citate sulla rivista Bloomberg, costituisce un quarto degli introiti complessivi del gruppo. Anche il numero degli iscritti alla piattaforma è molto chiaro - circa 1 miliardo nel mondo - mentre circa la metà è attiva quotidianamente sulla piattaforma.



Sistema di adv vincente: qual'è la formula giusta?

Come molti di noi possono constatare ogni giorno, l'alternanza continua di contenuti proposti in piattaforma, dalle immagini ai video, rende la stessa più interattiva e semplice da fruire per l'utente. La possibilità di navigare con un solo click tra il feed di bacheca e le Stories stesse permette di visualizzare in modo semplice più tipologie di contenuti, e permette ai brand di proporre più contenuti diversi per raggiungere gli utenti.


Solo 1 manca all'appello!

Whatsapp, cugino delle 2 piattaforme e altrettanto popolare - 2 miliardi di utenti nel mondo - deve ancora trovare il suo business model ideale per non risultare invasivo per chi lo utilizza ogni giorno.

In attesa di Whatsapp Facebook deve continuare a fare sempre più affidamento sulla piattaforma social più in voga del momento per riparare i vari danni e progetti fallimentari che mettono a rischio la sua stabilità - uno tra tutti quello della criptovaluta Libra.



Logo Narame (Large Size) .png