• NaraMe Editor

Matrimonio: un giorno da ricordare, in ogni dettaglio!



Ci sono poche occasioni in cui si spera che il tempo possa fermarsi e durare per sempre. Tra questi, il giorno del tuo matrimonio è sicuramente tra i più importanti, e niente è più prezioso dei sorrisi dei partecipanti, e i colori di quei momenti unici che non vuoi dimenticare. Ma organizzare un matrimonio non è una cosa semplice, anzi. E ricordarlo al meglio ancora di più: ecco come la fotografia diventa essenziale in occasioni così memorabili.



Organizzare un evento come le nozze è un processo emozionale che inizia dal punto di svolta, rappresentato dalla proposta, per finire con l’ultimo bacio prima di partire per la luna di miele. Nell’era in cui abbiamo bisogno di custodire ogni momento prima che sia volato via, collezionare i ricordi può diventare più importante che mai, e la tecnologia casalinga spesso non è la soluzione che desideriamo. E qui i professionisti ricoprono un ruolo fondamentale: la loro sensibilità attraverso la fotocamera è capace di catturare ogni momento, anche quello che non notiamo.


Ecco il potere della fotografia: far durare un momento per sempre. Allo stesso tempo però quel momento deve poter parlare attraverso il tempo, per darci la sensazione di sentire ancora quelle voci. Il sorriso della sposa attraverso il velo mentre cammina per la navata, gli occhi emozionati dello sposo quando la vede arrivare, i visi commossi dei parenti, testimoni di una sacra unione. Tutto questo non può venir dimenticato, ma deve essere impresso su qualcosa per sempre, che sia digitale o stampato.

Dal set all’azione: tutto dev’essere naturale

Non tutti si sentono a loro agio davanti all’obiettivo e questo processo, che potrebbe essere divertente per alcuni, potrebbe diventare fonte di stress per altri. Ecco perché il set di ogni scena dovrebbe essere il più discreto e silenzioso possibile per permettere alle coppie di sentirsi a proprio agio. Al di là delle foto più classiche, posate singole o in coppia, i momenti nascosti sono i migliori da catturare, anche se sono i più difficili, ed ecco perché il fotografo deve diventare un’ombra silenziosa che segue la cerimonia e il ricevimento, senza comprometterne lo svolgimento.


I dettagli rendono l’opera completa

Ciò che rende un matrimonio memorabile non è solo il ritratto degli sposi, degli invitati e di tutti i partecipanti, ma anche i dettagli detengono uno spazio altrettanto vitale, come gli anelli nel cuscino, il nodo alla cravatta dello sposo, l’abito da sposa e i segnaposto del tavolo del rinfresco.

Le emozioni attraverso la lente

L’ultimo compito del fotografo è quello di far rivivere a tutti quei momenti nel profondo del cuore, anche mesi o addirittura anni dopo quel magico giorno. Ecco perché nascondersi tra gli invitati aiuterà il fotografo a confondersi tra la folla e catturare ogni momento, magari con l’aiuto di una piccola fotocamera che non fa sentire il soggetto della foto troppo a disagio costringendolo, quindi, a posare. Ad esempio, l’immagine dove tutti danzano può non essere perfetta come inquadratura e dettagli, ma può dirci di più di mille fotografie posate, e farci sentire così parte di quella danza.

Logo Narame (Large Size) .png