• NaraMe Editor

Realtà Virtuale e Social Media: prime news da Facebook



In questi giorni difficili, dove il mondo è obbligato a rallentare, se non fermarsi del tutto, di fronte a un’emergenza sanitaria globale, Facebook rilascia quella notizia che potrebbe rivelarsi la salvezza per tanti in momenti come questi dove l’isolamento è obbligatorio. Parliamo della Realtà Virtuale.


Dopo aver ingaggiato diversi esperti in programmazione VR (Virtual Reality) e averli inseriti nella divisione Oculus dedicata allo sviluppo VR, il social network ha iniziato la fase di beta testing su alcuni utenti invitandoli a provare l’app Horizons: al suo interno gli utenti possono interagire tra loro all’interno di una realtà virtuale creata ad hoc.


Questa realtà virtuale è stata resa sotto forma di cartoon dove sia il paesaggio che i protagonisti possono interagire tra loro tramite gli avatar creati da loro stessi. In questo modo, come dichiarato da Facebook stesso, “le persone potranno esprimere appieno la loro individualità”. “Attraverso dei portali chiamati Telepods, gli utenti potranno esplorare nuovi mondi e vivere avventure uniche”, prosegue il comunicato.





Come partecipare al progetto?

Al momento non è possibile partecipare attivamente ma solo su invito da parte della piattaforma che, come rivelato da un utente di Reddit che ha postato lo screenshot sulla piattaforma, arriva tramite email e ha una data di scadenza per l’accettazione ben precisa. L’utente dice anche che per poter partecipare è indispensabile firmare un NDA (Non-Disclosure Agreement) proprio perchè Horizon è un prodotto in fase beta e subirà dei miglioramenti nel corso dei prossimi mesi.




Il futuro è già qui!

Certo fa impressione immaginare un futuro dove la cosiddetta “piazza virtuale” non sarà più costituita solamente da una bacheca con immagini, video e testi, ma potrebbe diventare un luogo virtualmente fisico dove poter trascorrere il proprio tempo.

Già in passato, agli albori del web, altre piattaforme come Second Life – tra le più conosciute – provarono questo esperimento socialmente virtuale per far aggregare più persone attorno al mondo e interagire in una realtà virtuale. Ma Facebook ha compiuto un passo oltre, portando l’asticella ancora più in alto e creando non solo una VR ingaggiante per gli utenti, ma soprattutto totalmente navigabile e socialmente condivisibile.

Al punto da condurci a ripensare totalmente il futuro dei social media in un’ottica ancora più immersiva. E dato il momento, non sarebbe male avere un modo per uscire dalle nostre case, anche se solo virtualmente.

Fonte: https://www.socialmediatoday.com/news/facebook-begins-user-testing-of-new-horizon-vr-social-platform/573852/

Logo Narame (Large Size) .png